Castello Sannazzaro di Giarole

Il toponimo significa terreno ghiaioso ed è di origine medioevale. Il territorio apparteneva ai Monferrato che ne infeudarono i signori locali, i quali ne assunsero il predicato. La storia di Giarole segue quella dei conti Sannazzaro, signori incontrastati del luogo. Come altri borghi, anche questo subì, nel corso dei secoli, numerosi saccheggi da parte degli eserciti che transitarono o combatterono nel Monferrato. Il castello venne eretto all'inizio del XIII secolo quale piattaforma dei cavalieri Sannazzaro, la struttura fu posta al centro di una zona paludosa utile per perimetrare l'edificio con un fossato difensivo. Più volte distrutto nel tempo, il maniero venne restaurato nel XIX secolo in stile gotico e costituisce tuttora un complesso particolarmente scenico. La costruzione presenta un'impostazione planimetrica irregolare, sormontata da cortine in laterizio decorate con fasce dentellate e difesa da due massicci torri quadrate. All'interno sono conservate sovraporte del 1750 dipinte con scene mitologiche. Rimangono tracce di un ponte levatoio.

Indirizzo e contatti
via Roma, 5 - 15036 Giarole (AL)
Telefono: +39 335.103.0923
Telefono 2: +39 (0142) 681.24
Telefono 3: +39 347.250.5519
E-mail: info@castellosannazzaro.it

Link
http://www.castellosannazzaro.it