Paesaggio

Alla scoperta di terre d'acqua e di crinali, di boschi e vigneti, di memoria e tradizione lungo le strade del Monferrato

Parlando di "paesaggio", vengono in mente certi splendidi dipinti che attraversano la storia soprattutto recente dell'arte decorativa per eccellenza. Il paesaggio del Monferrato si presenta al visitatore proprio come una successione di dipinti, scritti su tele immaginarie da tanti autori diversi, tanti quanti sono gli uomini che nel corso dei secoli lo hanno via via modificato, scolpito nella terra, tra i filari delle vigne, i campi arati, i frutteti, i paesi disseminati sulle colline e spesso sovrastati da un castello.

E cangiante, secondo le stagioni, assumendo tutte le sfumature di colore immaginabili, dal bianco dei pendii coperti di neve dell'inverno, al verde prima tenue e via via più intenso, punteggiato di macchie cromatiche delle case e delle coltivazioni, fino ai rossi e gialli dorati delle vigne d'autunno.