Benedicta Festival

Date
dal 07 Maggio 2021 al 04 Luglio 2021

Descrizione
Dal 7 maggio al 4 luglio il Benedicta Festival è la rassegna culturale dedicata a musica, letteratura, storia e conservazione della memoria.
"Benedicta Festival - Arte e manutenzione della memoria" la nuova iniziativa promossa dall'Associazione Memoria della Benedicta. Sette appuntamenti, dal 7 maggio al 4 luglio che, in varie modalità, approfondiranno il rapporto tra letteratura, musica, riflessione storiografica e conservazione della memoria.
La rassegna nasce in un luogo segnato dalla storia. La settimana santa del 1944, sui rilievi appenninici tra il monte Tobbio e cascina Benedicta, si compì infatti il più imponente eccidio di partigiani che il Paese ricordi. Per decenni i sopravvissuti hanno raccontato le loro esperienze, fornendo materiale di indagine agli storici e facendosi custodi della memoria per una popolazione che ha visto massacrare la sua meglio gioventù. Ora che gli ultimi testimoni stanno scomparendo, servono nuovi modi per fare ricerca e memoria, e per mantenere viva e produttiva la lezione del passato. Di qui l'idea dell'Associazione Memoria della Benedicta di dare vita a un festival dedicato alle modalità con cui le arti - letteratura e musica in primis - entrano in relazione con la storia.

Programma:
- 7 maggio: Viola Ardone presenta il suo libro: “Il treno dei bambini”, con la partecipazione dello storico Bruno Maida
autore de “I treni dell’accoglienza”, ore 18.00 (online);

- 20 maggio: Simonetta Agnello Hornby
presenta il suo libro: “Piano nobile”, ore 18.00 (online);

- 3 giugno: Serata Benedicta, dedicata a Don Gianpiero Armano; Luca Dal Pozzolo presenta il suo libro “Il patrimonio culturale tra memoria
lockdown e futuro” e Vittorio Tigrino presenta il progetto dell'Archivio digitale della Benedicta, ore 18.00 (online);

- 19 giugno: IL PASSATO NON ESISTE. Raffaella Romagnolo, autrice del romanzo “Di luce propria”, dialoga
con Giorgio Barberis dell’Associazione Cultura e Sviluppo, ore 17.30, presso la Biblioteca “Nelson Mandela” di Tagliolo Monferrato;

- 25 giugno: RACCONTARE IL PASSATO, SCRIVERE IL PRESENTE.
Incontro con lo scrittore Marco Balzano
autore del libro “Quando tornerò”, ore 18.00, presso la Cascina Maddalena loc. Piani del Padrone - Rocca Grimalda (AL)

- 3 luglio: NOIR, STORIA E MEMORIA. Incontro con lo scrittore Bruno Morchio
autore del libro “Rossoamaro”, ore 18.00, presso Borgo della Torniella
Castelletto d’Orba (AL)

- 4 luglio: RI-TROVARSI. Una giornata di festa sui luoghi della memoria,
tra musica e racconto. Con la partecipazione di Enrico Camanni
storico, romanziere e alpinista
presso il Centro di documentazione
dell’Associazione Memoria della Benedicta “Cascina Pizzo”- Capanne di Marcarolo e poi CONCERTO DEGLI YOYOMUNDI presso la Zona Monumentale della Benedicta

Informazioni
I primi tre appuntamenti del festival si svolgeranno in streaming e si potranno seguire collegandosi al sito (www.culturaesviluppo.it), alla pagina Facebook e sul canale YouTube dell'Associazione Cultura e Sviluppo di Alessandria e sulle pagine Facebook @benedicta.festival e @a.m.benedicta. Compatibilmente con le limitazioni imposte dalla situazione pandemica, il "Benedicta Festival" proporrà poi quattro appuntamenti in presenza.
Il "Benedicta Festival - Arte e manutenzione della memoria" è organizzato con il contributo della Fondazione CRT e con la fattiva collaborazione dell'Associazione Cultura e Sviluppo di Alessandria, dell'ISRAL, dell'ILSREC, dell'ANPI provinciale di Alessandria e Genova, dei comuni di Tagliolo Monferrato, Castelletto d'Orba e Rocca Grimalda, che patrocinano l’evento insieme alla Provincia di Alessandria e con il sostegno del Consiglio Regionale del Piemonte. Radio Gold è media partner.